Modello unico nazionale per la realizzazione, la connessione e l'esercizio di piccoli impianti fotovoltaici

Modello unico nazionale per la realizzazione, la connessione e l'esercizio di piccoli impianti fotovoltaici	Edilizia

Il Decreto Ministeriale 19/05/2015 ha approvato il modello unico per la realizzazione, la connessione e l'esercizio di impianti fotovoltaici integrati sui tetti degli edifici.

Il proponente, prima dell’inizio dei lavori di installazione, invia al gestore di rete il Modello, esclusivamente con modalità informatica. Entro 20 giorni lavorativi, il gestore di rete verifica che siano sufficienti semplici lavori per realizzare la connessione elettrica dell’impianto. In caso affermativo il gestore di rete invia, tramite PEC, copia del Modello Unico al Comune. Come previsto dall'articolo 4, comma 3 del decreto, il Comune valuta se procedere al controllo sulla veridicità delle dichiarazioni rese dal proponente. Se sono necessari lavori complessi per realizzare la connessione elettrica, il gestore di rete invia al proponente il preventivo delle spese.

Completata l'installazione dell'impianto il proponente/proprietario compila e trasmette al gestore di rete il Modello Unico - Parte II, che il gestore provvede a trasmettere al Comune.

Dal 25 novembre 2015 è divenuto operativo il Modello Unico per la realizzazione, la connessione e l'esercizio di piccoli impianti fotovoltaici integrati sui tetti degli edifici. La modulistica di riferimento per questo tipo di istanze è quella approvata con Decreto Ministeriale 19/05/2015).

Ultimo aggiornamento: 29/07/2019 10:11.17